Propoli e la Malva, due rimedi naturali per “sopravvivere” all’Inverno


La pròpoli è una sostanza di origine prettamente vegetale. Il suo colore può variare nelle tonalità del giallo, del rosso, del marrone e del nero. La Malva, considerata un alimento vegetale ad alto potere nutritivo è di origine nordafricana

La propoli e la malva due rimedi naturali per l’inverno

Che l’inverno sia davvero arrivato o meno, una cosa è certa: le temperature che si registrano in questi mesi ci fanno ammalare. Raffreddori, influenza, virosi varie ed eventuali sono patologie che tipicamente accompagnano questo periodo dell’anno, per questo è necessario guardarsi intorno e capire in che modo la natura può venire in nostro aiuto, per evitarci o per lo meno limitare i fastidiosi giorni a letto in compagnia di fazzoletti e brodini caldi.

Fondamentale è, prima di tutto, mettere il sistema immunitario nelle condizioni di operare al massimo delle sue potenzialità ancora prima di essere chiamato in causa in prima persona. Come spesso accade, i rimedi più efficaci sono quelli più antichi, non perché ciò che arriva da lontano sia necessariamente migliore, ma perché quando secoli di letteratura ne esaltano ininterrottamente le proprietà, qualcosa di vero evidentemente c’è, provare per credere.

Già nell’antico Egitto, per esempio, erano conosciute ed esaltate le facoltà benefiche della Propoli, una sostanza resinosa di origine vegetale che le api raccolgono dalle gemme e dalla corteccia delle piante e che, successivamente, arricchiscono con cera, polline e sostanze nutritive che esse stesse producono. Il risultato è un composto del tutto naturale, molto aromatico e con proprietà anti-infiammatorie e anti-microbiche, perfette per fastidi stagionali come il mal di gola e la tosse, senza contare la funzione antiossidante che rende la Propoli, oltre che un rimedio, anche un ottimo strumento di prevenzione. Del resto, se torniamo per un momento in natura, l’utilizzo che di questa resina fanno le api stesse è piuttosto utile per intuirne le proprietà: all’interno dell’alveare, la Propoli viene usata infatti per irrobustire i “favi”, cioè i tipici raggruppamenti di celle esagonali utilizzate per la deposizione delle uova.

L’idea che se ne ricava, anche senza conoscerne necessariamente tutte le proprietà benefiche, è quindi quella di un composto dalle proprietà nutritive e fortificanti, tanto per le api quanto per il nostro organismo.

Delle proprietà lenitive, anche esse tipiche della Propoli, si potrebbe parlare in modo più articolato introducendo un altro rimedio naturale ben noto: la Malva. Si tratta di un’erba perenne i cui fiori contengono principi attivi noti per essere tra i più efficaci emollienti naturali, utilissimi per calmare qualsiasi tipo di infiammazione e specialmente quelle che interessano le mucose.

Utilizzata anche per curare irritazioni esterne tipiche dei periodi freddi come arrossamenti e screpolature, la Malva è, insieme alla Propoli, un rimedio naturale in grado di accompagnarci attraverso i mesi invernali proteggendoci dai malanni più comuni e diffusi, per lo meno finché la primavera non arriva in nostro soccorso.

dxtxa
About me

To update Biographical Info , go to: http://yourwebsite/wp-admin/profile.php

YOU MIGHT ALSO LIKE

L’inverno e le vitamine del gruppo B: un aiuto per le tue difese
November 25, 2016
Raffreddore? Combattilo con la vitamina C
October 03, 2016
Integratori naturali: vivere tonicamente
April 11, 2016

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *