I rimedi naturali contro spossatezza e stanchezza


Durante i cambi di stagione, specialmente nei momenti più caldi dell’anno è facile la stanchezza e la spossatezza prevalgono, e spesso senza capirne fino in fondo il motivo. I rimedi per recuperare le forze sono tanti e naturali…

La mancanza di forze per affrontare la vita quotidiana diventa una costante fastidiosa e limitante, in grado di incidere sull’umore oltre che sul fisico. Questo perché la stanchezza comporta una serie di sensazioni sia a livello corporeo che mentale. Per quel che riguarda il corpo uno dei sintomi più diffusi è l’intorpidimento muscolare: difficoltà nel tenere gli occhi aperti, vertigini e capogiri ma anche manifestazioni dell’apparato digerente come bruciori di stomaco e diarrea.

A livello mentale, invece, si percepisce una sensazione di sonnolenza, accompagnata talvolta ad una leggera depressione e/o insoddisfazione; attenzione però a non confondere questi sintomi lievi con patologie ben più gravi. In tal caso una visita medica e qualche rimedio naturale selezionato sono le migliori soluzioni per ritrovare il giusto equilibrio.

L’alimentazione, inoltre, gioca un ruolo fondamentale nel mantenere attivi e reattivi corpo e mente, e che una carenza di vitamine o di sali minerali contribuisce in modo importante alla sensazione di stanchezza e spossatezza di cui abbiamo appena parlato.

Fondamentale è tener presente sempre queste tre semplici regolette:

  • mangiare alimenti ricchi di magnesio come spinaci, semi di soia, zucca, noci, carciofi e datteri;

  • consumare almeno 3 porzioni al giorno di frutta per introdurre il giusto apporto di vitamine;

  • bere molta acqua in modo da impedire il calo fisiologico dei sali minerali dovuti alla disidratazione.

Il primo passo è quindi alimentarsi nel modo corretto e poi, come sempre, lasciarsi aiutare dalla natura e in particolar modo da alcune piante i cui benefici sono conosciuti in varie parti del mondo da secoli.

Cominciamo con il Ginseng, una pianta dalle proprietà note da secoli e considerato un adattogeno: sostanza in grado di migliorare le capacità di adattamento dell’organismo all’ambiente esterno e agli agenti interni. Il Ginseng, è dimostrato, aumenta la resistenza alla fatica fisica, aiuta la memoria e la concentrazione mentale, tanto che viene spesso consigliato per gli studenti sotto esami. Inoltre, grazie alle sue proprietà energizzanti e stimolanti, combatte la sgradevole sensazione di spossatezza cronica sia a livello fisico sia a livello psicologico, dando risultati migliori se assunto al mattino appena svegli e nel primo pomeriggio.

Per combattere la stanchezza, è vero, servono gli energizzanti, ma troppo spesso ci dimentichiamo l’importanza e l’efficacia di un buon sonno ristoratore. In questo ci viene in aiuto un’altra pianta, la Passiflora, conosciuta da sempre per il suo leggero effetto sedativo conosciuta da sempre per la sua capacita di favorire il sonno fisiologico senza conseguenze al risveglio. Se assunta la sera prima di coricarsi aiuta ad ottenere un sonno immediato e rilassante, un vero toccasana per il recupero delle forze. Un altro rimedio naturale antichissimo, tradizionalmente impiegato nella medicina popolare siberiana per potenziare le difese immunitarie contro i freddi invernali, è la Rodiola le cui proprietà tonico-adattogene accelerano il recupero dell’organismo sottoposto a sforzi fisici o eventi stressanti. Ottima anche la Rodiola da sempre utilizzata per migliorare il tono dell’umore e quindi contrastare i cali dovuti a stanchezza e spossatezza.

Chiudiamo la nostra panoramica di rimedi naturali contro la stanchezza con lo zenzero, una radice conosciuta tradizionalmente per le sue proprietà analgesiche e antinfiammatorie ma ottima anche come asettico naturale in grado di ridurre stress e stanchezza. Una semplice tisana a base di zenzero fresco può aiutare a contrastare il senso di stanchezza e idi affaticamento tipica dei periodi in cui le stagioni si alternano l’una con l’altra e arrivano i primi caldi.

Insieme a questi i classici sali minerali come magnesio e potassio sono i più importanti per recuperare l’equilibrio fisico e mentale, proprio come abbiamo viso nello scorso articolo.

Paladin Pharma
About me

To update Biographical Info , go to: http://yourwebsite/wp-admin/profile.php

YOU MIGHT ALSO LIKE

Aglio nero: un grande aiuto per la tua salute
December 21, 2016
6 preziosi consigli per mantenere l’abbronzatura estiva
August 29, 2016
Stress da rientro? Affrontalo in poche semplici mosse!
August 22, 2016
Infradito: una moda pericolosa
August 15, 2016
10 consigli per un’abbronzatura bella e sana
August 08, 2016
Consigli per vivere pienamente le tue vacanze!
August 01, 2016
Bambini d’estate: consigli prima delle vacanze!
July 25, 2016
Orticaria: cos’è e come si affronta
July 18, 2016
Cistite? No problem grazie ai rimedi naturali!
July 04, 2016

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *